Champions: l’Inter perde a Londra contro il Tottenham. Qualificazione in dubbio

(credits: Inter Fc)
di LUIGI LAGUARAGNELLA - La qualificazione è ancora in dubbio per l’Inter. A Wembley occorreva un pareggio per la qualificazione agli ottavi contro il Tottenham e invece i nerazzurri cedono alla pressione degli Spurs. La squadra di Pochettino agguanta al secondo posto quella di Spalletti. Tutto sarà da decidere nell’ultimo turno di Champions League.

Il Tottenham batte l’Inter 1-0 a dieci minuti dal novantesimo grazie ad una discesa di Sissoko che corre indisturbato verso l’area dove Eriksen non può far altro che calciare in rete. La rete decisiva giunge dopo un primo tempo in cui i padroni di casa impongono il loro gioco, obbligano l’Inter a chiudersi non riuscendo mai a ripartire con Politano, Perisic e Nainggolan che uscirà per affaticamento muscolare. La porta di Handanovic rimane inviolata nonostante i pericoli di Kane, Lamela e la traversa di Weaks.

L’Inter nella ripresa riesce a tener testa. Borja Valero entrato per Nainggolan è il più attivo. Così i milanesi si affacciano dalle parti di Llonis: Skriniar non è convinto per una zampata, poi Perisic è fermato dal portiere francese. Icardi è un po’ isolato oltre a non essere ben servito. I nerazzurri però poi subiscono la rete del vantaggio dei londinesi che ora possono giocarsi la qualificazione. A nulla sono valsi i tiri di D’Ambrosio e Asamoah nel finale. Il verdetto finale del girone lo dirà l’ultima giornata.

0 commenti:

Posta un commento