Russia bandita dalle competizioni olimpiche

(epa)
di PIERO CHIMENTI - Il Tass, organo esecutivo del Wada, ha escluso la Russia per 4 anni dalle competizioni internazionali per la manomissione di Mosca dei dati di laboratorio per avrebbero testimoniato l'utilizzo da parte degli atleti russi di sostanze dopanti per aumentare le loro prestazioni sportive. La Russia, così, sarà bandita dalle prossime Olimpiadi e Mondiali in Qatar, ma porte aperte per gli atleti che si dimostreranno estranei a tali sostanze e che vorranno gareggiare sotto una bandiera neutrale.

0 commenti:

Posta un commento