Roma-Manchester 3-2: vincono i giallorossi, ma non basta

(via Manchester Utd Fb)
STELLA DIBENEDETTO - La Roma batte il Manchester United 3-2 tra le mura dello stadio Olimpico, ma non basta per conquistare la finalissima dell'Europa League. La squadra inglese, grazie al 6-2 della gara d'andata maturato all'Old Trafford, conquista il pass per la finale della competizione europea. Nonostante la sconfitta, la Roma può dirsi soddisfatta per la bella prova che ha regalato ai propri tifosi e per l'attaccamento alla maglia dimostrata dai giallorossi. Sorrisi anche da parte del nuovo allenatore Josè Mourinho il quale, attraverso i like sui social, dimostra di aver seguito il match.

A sbloccare il match, al 39esimo del primo tempo, è il Manchester che buca la rete giallorossa con Mirante il quale, in profondità, fulmina con un destro Mirante. La Roma prova subito a reagire con Mkhitaryan, ma il primo tempo termina con gli inglesi in vantaggio. Nella ripresa, la Roma trova la rete dell'1-1 con Dzeko che, al 57', colpisce di testa dopo un tiro al volo di Pedro che si trasforma in un assist per il bomber bosniaco. Passano pochi minuti e arriva il 2-1 della Roma firmato da Cristante che, al 60', trova il diagonale con cui supera De Gea. Gli inglesi, però, non si lasciano intimorire e trovano il pareggio, ancora con Cavani, che al 68' segna di testa.

I giallorossi provano a non arrendersi e a tornare in vantaggio e il gol del 3-2 arriva all'83' con Zalewski che calcia al volo. Il pallone, su deviazione di Telles, finisce in rete. Gli inglesi escono dal terreno con una sconfitta, ma con la finale in tasca.

0 commenti:

Posta un commento