Calcio. Allegri: "La Juventus è a -14 dalla fine del campionato e ogni errore può costarci caro"

"Siamo a -14 dalla fine del campionato e ogni errore può costarci caro, l'atteggiamento non va sbagliato ma i ragazzi lo sanno, sono molto responsabili" ha dichiarato l'allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, alla vigilia dell'anticipo col Palermo, gara sulla carta dall'esito scontato e che arriva a pochi giorni dall'andata degli ottavi di Champions al Dragao "Il pensiero va tenuto lontano dal Porto, domani c'è una partita da vincere perchè i campionati passano da queste gare. Il Palermo con Lopez ha fatto una vittoria, un pareggio e una sconfitta, ha più ordine, non concede spazi. Dovremo cercare di essere veloci tecnicamente, aggressivi, e soprattutto dobbiamo sapere che non possiamo scherzare. L'ambizione deve essere quella di migliorare la qualità del gioco, nei singoli e nel lavoro di squadra. Dobbiamo sempre alzare l'asticella, quando la palla viaggia più forte, è più bello vedere giocare la squadra. Sarei più contento se a fine campionato riuscissimo a centrare gli obiettivi per cui stiamo giocando. Noi abbiamo grandi margini di miglioramento col nuovo sistema di gioco e dovremo essere all'altezza delle altre sicuramente a livello mentale, è il momento in cui dobbiamo spingere molto sull'aumento della qualità del gioco, della velocità di passaggio, è l'unica strada per andare avanti in Europa. Basta vedere il livello del Real e le difficoltà incontrare dal Napoli".

0 commenti:

Posta un commento