Sport, Turco alla premiazione dell’atleta Melle: "La sua storia sia un modello da seguire"

BARI. "La sua storia personale e sportiva sia un modello per i nostri ragazzi pugliesi. Nessuna barriera è invalicabile". Così il consigliere regionale de La Puglia con Emiliano Giuseppe Turco che questa mattina nell’ufficio di presidenza ha partecipato alla premiazione del ciclista paralimpico pugliese e campione sportivo Leonardo Melle, nato a Manduria e medaglia d’argento nella prova in linea e bronzo nella cronometro individuale nei Campionati Mondiali di Paraciclismo, disputati a fine agosto 2017 a Pietermatitzburgh, in Sud Africa.

"Leonardo, con la sua passione e tenacia" sottolinea Turco "ci dimostra che il mondo delle disabilità merita attenzione e il costante impegno da parte delle istituzioni. Non a caso nel bilancio di previsione, che ci apprestiamo a votare in queste ore, abbiamo inserito diverse misure a favore dei diversamente abili. Penso all’articolo 6 del disegno di legge che prevede 300mila euro annuali, per il prossimo triennio, per favorire e sostenere la partecipazione di atleti paralimpici nello svolgimento di attività agonistica di rilievo almeno regionale".

"Ma non solo" aggiunge Turco "Con un mio emendamento saranno inseriti 258mila euro come contributo ai 68 Comuni pugliesi costieri per l’acquisto di 272 sedie attrezzate (quattro a comunità) per favorire l’accesso in mare, e in totale sicurezza, dei diversamente abili. E infine, grazie alla sensibilità e attenzione dell’assessore all’Urbanistica, Alfonso Pisicchio, i Comuni potranno implementare l’installazione, in parchi e giardini pubblici, di giostrine omologate anche per i bambini diversamente abili".

"Questa è la politica che ci piace" conclude Turco "Una politica che guarda ai bisogni dei cittadini più fragili e indifesi".

0 commenti:

Posta un commento