Test Gate, solo una reprimenda per Mercedes e Pirelli

di Piero Ladisa - Alla fine il tutto si è risolto con un nulla di fatto. Il verdetto emesso dal Tribunale Internazionale si è rivelato molto soft per il team di Stoccarda e per il fornitore unico di pneumatici in F1: entrambi hanno ricevuto una reprimenda. Inoltre la Mercedes non potrà partecipare al “rookie test” (test per giovani piloti) del mese di luglio, che si svolgerà sul circuito di Silverstone.

“La decisione del Tribunale - scrive la scuderia tedesca in un comunicato - conferma che la squadra ha agito in buona fede riguardo ai test con la Pirelli, mai svolti per ottenere un vantaggio sportivo sleale, e che non aveva alcun motivo di credere che l'approvazione per i test non fosse stata data”. Il team della stella a tre punte non presenterà ricorso.

La FIA ha annunciato con una nota ufficiale che “in collaborazione con tutte le scuderie rafforzerà i controlli sull’organizzazione dei test e che questo verdetto e questa vicenda servano da lezione”.

Sicuramente questa sentenza, che appare “politica”, porterà strascichi di polemiche per ancora molto tempo.

0 commenti:

Posta un commento