La leggenda bianconera Boniperti compie 85 anni

di Piero Ladisa - “Alla Juventus vincere non è importante, è l’unica cosa che conta”. Più che una frase un dogma, che sino allo scorso anno era impresso nel colletto delle divise juventine. Parole pronunciate non da una persona qualunque ma da Giampiero Boniperti, icona del calcio bianconero che oggi compie 85 anni. Una vita dedicata alla causa di Madama sia da calciatore che da dirigente.

Una carriera, appunto, con una sola maglia: quella della Vecchia Signora. Dal 1946 al 1961 ha collezionato 473 presenze e 179 gol. Record battuti solo da Alessandro Del Piero, non uno qualunque.

“Marisa” (soprannome coniato dal giocatore dell’Inter Benito Lorenzi per i suoi boccoli biondi) insieme ad Omar Sivori e John Charles compose un trio eccezionale alla fine degli anni cinquanta.

Come calciatore ha vinto 5 scudetti e 2 Coppe Italia.

Con la nazionale 38 apparizioni e 8 gol. Unico calciatore azzurro ad aver segnato in tre decenni differenti, tra gli anni quaranta e sessanta.

Appese le scarpe al chiodo fu subito chiamato dalla famiglia Agnelli, ricoprendo un ruolo dirigenziale nella società bianconera.

Successivamente Boniperti fu nominato presidente, carica mantenuta dal 1971 al 1990. Sotto la sua presidenza il palmares fu molto ricco, composto da 9 scudetti, 3 Coppe Italia, 1 Coppa Intercontinentale, 1 Coppa Campioni, 1 Coppa delle Coppe, 2 Coppe Uefa ed una Supercoppa europea.

Richiamato, assunse l’incarico di amministratore delegato dal 1991 al 1994 .

Attualmente ne è il presidente onorario.

In occasione dei suoi 85 anni, la società di Corso Galileo Ferraris ha voluto omaggiarlo sul proprio sito.

0 commenti:

Posta un commento