Federico Cardone ancora padrone di Montoro, sua allo sprint la 65°Coppa Montoro

I colori giallo e verde della Spes Alberobello hanno brillato nuovamente a Montoro in Campania grazie a Federico Cardone che ha dominato con un perentorio sprint su Luca Russo (D’Aniello Cycling Wear) e Luca Marziale (Il Pirata Evolution-IP Zannoni) la 65°edizione della Coppa Montoro.

Quello ottenuto nuovamente a Montoro è il terzo successo stagionale dopo aver brindato con la prima stagionale sempre nella cittadina avellinese (Gran Premio Liberazione Junior) e successivamente a Sulmona (Trofeo Addesi Cycling). Un dato curioso: i tre successi di Cardone sono stati ottenuti tutti sotto la pioggia a dimostrazione che il ragazzo ha avuto molta personalità nonché bravo nel superare i timori e le insidie dei capricci del meteo.

La vittoria a Montoro lo proietta verso una fase centrale della stagione da assoluto protagonista in vista dei campionati italiani in programma il week-end del 9 e 10 luglio alle Terme di Comano in Trentino.

Alla vittoria di Cardone (la tredicesima in carriera tra gli esordienti) si è aggiunta la quinta posizione di Gabriele Diddio al termine di una competizione nella quale il sodalizio alberobellese ha dimostrato a lungo di essere la squadra più forte al via, sotto l’occhio attento e vigile del direttore sportivo Luigi Loria, fiero dei suoi ragazzi che sono andati a podio per la settima volta a stagione in corso.

Unica nota stonata la caduta di Simone Lacorte che si è prontamente rialzato e concluso stoicamente la sua gara con l’insidia della pioggia caduta ad intermittenza che, al contrario, ha sorriso a Cardone.

Un’altra domenica di lusso per la Spes Alberobello che ripaga appieno la fiducia del presidente Rino Perta in un’annata veramente speciale per il sodalizio alberobellese che celebra il quarantennale dalla nascita.

0 commenti:

Posta un commento