Rally: Tabarelli, in Friuli, sogna in grande

Foto di Fiorenzo Vaccari
Nave San Rocco (TN). Il Rally del Friuli Venezia Giulia, giunto quest'anno a festeggiare la sua cinquantacinquesima edizione, ultimo atto per la Coppa Rally ACI Sport in quarta zona, è pronto ad aprire il sipario con un Daniele Tabarelli chiamato a concludere in bellezza un'annata che lo ha visto spesso protagonista, nella buona e nella cattiva sorte.
Il pilota trentino, alternatosi tra la sempreverde Mitsubishi Lancer Evo IX R4 e la più recente Citroen C3 R5, è pronto per un doppio debutto friulano che potrebbe riservarsi sorprendente.
Sarà il team locale RB Motorsport a mettere a disposizione del portacolori di Omega una Skoda Fabia R5 con la quale punterà a staccare l'agognato pass per la finale di Como, in programma per il 25 e 26 di Ottobre, senza nascondere il proprio intento di sognare un autentico colpaccio.
Scorrendo la classifica provvisoria della CRZ, in quarta zona, Tabarelli figura alle spalle del mattatore Signor, qui assente come al Città di Scorzè, con un ritardo di diciannove lunghezze.
Il coefficiente maggiorato del Rally del Friuli Venezia Giulia, a quota due, permetterebbe al pilota di Nave San Rocco, in caso di assoluta, di sorpassare l'attuale leader di un punto.
Per i giochi di zona si preannuncia quindi un testa a testa con il locale Bravi, attualmente alle spalle di Tabarelli di cinque punti, mentre il favorito numero uno per la vittoria finale è Turk.
"Per non farci mancare nulla in questo weekend abbiamo rimescolato le carte" racconta Tabarelli "scegliendo di prendere il via con la Skoda Fabia R5 di RB Motorsport. A parte gli scherzi voglio ringraziare di cuore Roberto e Simone Bertolutti per avermi dato fiducia. L'occasione è davvero importante. Dobbiamo concludere nei primi tre per avere accesso alla finale di Como, attualmente siamo secondi ed abbiamo il solo Bravi che ci possa insidiare. L'assenza di Signor lascia un goloso spiraglio aperto ma, essendo al debutto su queste strade, non ci vogliamo montare la testa. Bravi gioca in casa e sarà sicuramente un osso duro. Dobbiamo guardare con intelligenza alla situazione e centrare, per primo, l'obiettivo principale".
Il Friuli Venezia Giulia si articolerà in una sola giornata di gara, quella di Sabato 31 Agosto, la quale comprenderà sei tratti cronometrati, tre da ripetere per due passaggi: "Trivio - San Leonardo" (14,15 km), "Drenchia" (14,82 km) e "Mersino" (10,55 km).
Al duplice debutto del trentino, nuova vettura e nuova gara, farà da contraltare la conferma di una coppia indissolubile all'interno dell'abitacolo: sarà ancora una volta Mauro Marchiori ad affiancare Tabarelli, in uno dei passaggi chiave di questa stagione agonistica 2019.
"Siamo pronti per questa nuova ed entusiasmante sfida" aggiunge Tabarelli "perché presentarsi in una gara mai vista alla guida di una vettura mai usata prima è un bel giro di roulette. Per fortuna al mio fianco ci sarà sempre Mauro e questo mi fa stare molto tranquillo. Da quel che sento dire in giro il percorso dovrebbe essere molto bello. Le prove superano tutte i dieci chilometri di lunghezza e già questo è un gran bel modo di cominciare. Ci teniamo a concludere la stagione di zona con un bel risultato, sia per noi che per la scuderia Omega ma anche per i partners che ci han sostenuto in questo 2019. RB Motorsport, inoltre, gioca in casa e regalare loro il colpaccio sarebbe davvero un sogno che diventa realtà. Intanto sogniamo".

0 commenti:

Posta un commento