Calcio. Miccichè: "La tv pirata ha tolto oltre un miliardo di euro al calcio italiano"

"La tv pirata quanto ha pesato sui bilanci? Tantissimo, quello che abbiamo verificato è che oltre un miliardo di euro è stato il mancato fatturato di tutto il mondo del calcio per questo illegittimo utilizzo delle immagini video. 6000 posti di lavoro in Italia sono stati e sono tuttora a rischio e del miliardo di fatturato circa 200 milioni era il previsto gettito fiscale, quindi anche lo Stato ne ha avuto un significativo danno" ha dichiarato  il Presidente della Lega Serie A, Gaetano Miccichè, a Tgcom24, parlando dell'operazione della Guardia di Finanza nei confronti di una capillare rete illegale di diffusione via internet di immagini delle emittenti televisive a pagamento.

"C'è anche un risvolto civile e culturale che si verifica con questa iniziativa perché molti che utilizzavano irregolarmente, forse non erano nemmeno convinti di stare facendo una operazione del tutto irregolare e illegittima perché ricevevano delle offerte sui telefoni, ipad o altri device e ritenevano fossero delle offerte come quelle che riceviamo tutti quotidianamente. Oggi invece è ben chiaro che tutto questo è illegittimo ed ha delle rilevanze penali gravi per tutti coloro i quali le commettono. Come prevenire e arginare il fenomeno delle tv illegali? In due maniere, una mediatica, per convincere e chiarire che si tratta di una ruberia e penalmente rilevante e che sarà perseguita non solo a livello di chiusura di siti, ma anche a livello di individuazione perché questo è quello che la Guardia di Finanza ci ha promesso che farà, l'individuazione dei singoli utenti che verranno quindi singolarmente puniti. Poi il secondo aspetto è quella della interruzione anche attraverso l'aiuto dei tribunali e gli operatori di interrompere questi flussi di comunicazione irregolare". 

0 commenti:

Posta un commento