Serie C: il Bari riparte dal Rende, verso lo sprint del 2019


di NICOLA ZUCCARO - I corsi e ricorsi storici fanno al caso di Rende-Bari. A distanza di 36 anni da quel 2 ottobre 1983 che vide vincenti i galletti per 2-1, entrambe tornano a confrontarsi in Calabria e sempre in Serie C. Dalle ore 15 di domenica 1 dicembre 2019 con il fischio di inizio affidato al Signor Gianpiero Miele di Nola, sul rettangolo di Vibo Valentia, i calabresi cercheranno di abbandonare l'ultimo posto di classifica del Girone C.

Una posizione che resta attualmente segnata dai 30 punti di distacco dalla capolista Reggina e ulteriormente quantificata dal 4-1 subìto proprio dagli amaranto nel derby disputatosi lo scorso 23 novembre. Trattasi di un elemento sul quale il Bari dovrà prestare la massima attenzione per evitare degli altri passi falsi contro quelle compagini collocate nelle posizioni di media e di bassa classifica.

Ragion per cui puntare alla tris esterno, dopo le vittorie su Bisceglie e Paganese, dovrà essere il punto di ripartenza, a seguito del beffardo 1-1 di domenica scorsa con il Teramo al San Nicola e in vista di un dicembre ugualmente impegnativo per il Galletto. Dopo il Rende, gli uomini di Vivarini affronteranno in casa il Potenza e la Sicula Leonzio, rispettivamente l'8 e il 22 dicembre. Di mezzo, ci sarà la trasferta sul campo della Casertana delle ore 17.30 di domenica 15 dicembre e che completerà il 2019 del Bari.

0 commenti:

Posta un commento