Serie A: Bastoni risponde Mancosu, è pareggio tra Lecce e Inter

di LUIGI LAGUARAGNELLA - Il girone di ritorno si apre con un passo falso dell’Inter, il secondo consecutivo dopo il pareggio casalingo contro l’Atalanta. A Lecce i nerazzurri vengono bloccati 1-1, dopo esser passati in vantaggio con Bastoni. A ristabilire la parità ci ha pensato capitan Mancosu. Tutto è avvenuto nel secondo tempo, ma per tutta la gara la squadra di Conte ha tenuto il pallino del gioco, anche se a tratti si è vista poca incisività e precisione.

Lautaro e Lukaku si sono resi pericoloso soprattutto nelle prime battute di gara, ma la retroguardia giallorossa è sempre stata attenta. I nerazzurri hanno provato ad offrire gioco dalle fasce, considerata la difesa a cinque leccese. La qualità interista è evidente con Sensi e Brozovic che imbastiscono gioco, eppure Gabriel riesce a tenere tutto sotto controllo. Nei primi quarantacinque minuti la squadra di Liverani spreca con Mancosu che spara alto a porta semi-vuota, poi i padroni di casa avrebbero anche l’occasione di un penalty per un dubbio fallo di mano di Sensi, ma il consulto al Var lo nega.

Nella ripresa lo spartito non cambia, il Lecce è più intraprendente con Babacar e Petriccione. Allora Conte indovina il cambio: fuori Godin, dentro Bastoni e quest’ultimo con una zuccata porta in vantaggio l’Inter. I nerazzurri non chiudono la gara e così da una ripartenza Majer crossa in area per Mancosu che indovina la zampata. In attesa del mercato, l’Inter perde terreno in classifica.

0 commenti:

Posta un commento