Serie C: Monopoli corsaro e sconfitta al veleno del Bisceglie

di NICOLA ZUCCARO - Squadra che perde in casa, vince in trasferta. Una delle Leggi matematiche del Calcio, ha trovato conferma con il Monopoli. I biancoverdi, dopo la sconfitta interna di domenica scorsa per l'1-0 subìto dalla Paganese, espugnano per 2-1 il Ceravolo di Catanzaro.

A seguito di questa vittoria, ottenuta in rimonta per il vantaggio iniziale dei padroni di casa, il Monopoli aggancia il Potenza al quarto, per il pareggio a reti bianche dei lucani al Massimino. La condivisione del medesimo posto della graduatoria del Girone C fa al caso anche del Bari. I biancorossi, pur sconfiggendo per 5-2 il Rieti, ultimo in classifica, vengono agganciati dalla Ternana che al Liberati regola per 3-1 il Rende.

Gli attuali 43 punti non sono serviti a ridurre il distacco di 6 lunghezze dalla Reggina. Gli amaranto a circa 40 km dal San Nicola, dopo essere passati in svantaggio nel primo tempo, espugnano il Ventura di Bisceglie per 2-1 al 95', beneficiando di un calcio di rigore contestato dai padroni di casa.

Il Bisceglie, al quale è sfumato un sorprendente successo ai danni della capolista del girone C, resta ancora all'asciutto nella gestione tecnica affidata a Gianfranco Mancini. Una situazione che è diametralmente opposta a quella della Virtus Francavilla che, pareggiando per 1-1 sul campo della Casertana, ottiene un prezioso punto in chiave salvezza. 

0 commenti:

Posta un commento