Serie A: clamorosa sconfitta della Juventus a Verona

di ANTONIO GAZZILLO - La ventitreesima giornata di serie A ha riservato la terza sconfitta in campionato della Juventus. Al Bentegodi il Verona ha clamorosamente battuto i bianconeri per 2 a 1 in rimonta.

La squadra di Juric si sta dimostrando rivelazione della serie A, capace di fermare consecutivamente Milan, Lazio e Juventus, salendo così al sesto posto in classifica.

I padroni di casa hanno condotto un match perfetto riuscendo anche a sbloccare il risultato con Kumbulla, gol poi annullato dal Var per fuorigioco millimetrico, e concludere la prima frazione sullo 0 a 0.

Nella ripresa ci ha pensato il solito Ronaldo a sbloccare il match. Al 65’, sfruttando un lancio a campo aperto di Dybala, il fenomeno portoghese si è liberato del diretto marcatore e ha battuto Silvestri con un diagonale preciso. Ronaldo è il primo giocatore della Juventus ad andare in gol per dieci partite consecutive.

Il Verona non ha mollato e ha ribaltato il risultato. Al 76’ Borini ha messo in rete dopo un assist involontario di Pjanic. All'85' un fallo di mano di Bonucci ha permesso agli scaligeri di battere un calcio di rigore, trasformato da Pazzini per il 2 a 1 finale.

La sconfitta della Juve da la possibilità all'Inter, impegnata nel derby della Madonnina, di agganciarla in testa alla classifica.

0 commenti:

Posta un commento