Napoli-Lecce 2-3: gli azzurri cadono al San Paolo

di STELLA DIBENEDETTO - La vittoria casalinga contro La Juventus e quella successiva in trasferta contro la Sampdoria sembravano aver ridato fiducia al Napoli di Gattuso, convinto di poter ancora scrivere una pagina importante del campionato in corso e, invece, nel match valido per la 23esima giornata di Serie A, gli azzurri sono caduti al San Paolo. Davanti ai propri tifosi, gli uomini di Gattuso non sono riusciti a battere il Lecce che si è imposto per 3-0 grazie alla doppietta di Lapadula e alla rete di Mancosu. Di Milik e Callejon, invece, i gol del Napoli.

L'eroe della giornata è Lapadula che sblocca il match al 29' sfruttando la prima palla-gol ospite. Il Napoli, prima del vantaggio degli avversari, ci aveva provato con Insigne, Milik e Zielinski. A riportare la parità è Milik che segna il gol dell'1-1 al 48'. Al 61', però, sale nuovamente in cattedra Lapadula che riporta i suoi in vantaggio. Forte del vantaggio, la squadra pugliese si limita a controllare l'ffensiva degli uomini di Gattuso che provano a pareggiare in tutti i modi. A trovare, però, la terza rete è il Lecce che mette il risultato al sicuro con Mancosu che trasforma perfettamente un calcio di punizione. Inutile il secondo gol del Napoli firmato da Callejon.

"Nei primi venti minuti abbiamo subito la pressione del Napoli e non riuscivamo a giocare il nostro calcio. Poi abbiamo preso coraggio e da lì abbiamo cercato di mettere in difficoltà una squadra forte come quella azzurra", ha dichiarato Liverani, allenatore del Lecce, ai microfoni di Sky.

0 commenti:

Posta un commento