Covid-19, la Serie C implora la cassa integrazione


di NICOLA ZUCCARO - E' stato stilato, nella giornata di mercoledì 8 aprile 2020, un'accordo di massima fra i Club di Serie C e le rispettive Associazioni italiane di calciatori e allenatori in assenza del quale sarebbe stato difficile affrontare l'emergenza provocata dal Coronavirus.

A seguito dell'intesa raggiunta la Lega Pro, per voce del suo Presidente Francesco Ghirelli, ha lanciato un appello al Governo affinché  applichi lo strumento della cassa integrazione da estendere anche a quei calciatori con una soglia di reddito sotto i 50.000 euro e che attivi degli strumenti per la liquidità dei club. 

0 commenti:

Posta un commento