Spadafora: "I calciatori positivi non fanno ben sperare nella ripresa della Serie A"


FRANCESCO LOIACONO - Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, è ritornato a discutere della possibilità che la Serie A possa riprendere, o no. Ha dichiarato a Seila Tv di Bergamo: ”Si tornerà a giocare? Le notizie degli ultimi calciatori risultati positivi nei giorni scorsi al Covid 19, non fanno ben sperare. Fino a quando non si saprà in modo preciso l’evoluzione sanitaria, non si avrà una data certa per l’eventuale ripresa del torneo. La parola d’ordine del Comitato Tecnico Scientifico, è prudenza. La prossima settimana, prima del 18 Maggio, saremo in grado di capire sulla base della curva positiva o negativa dei contagi. Presto arriverà la risposta del Comitato Tecnico Scientifico, sul protocollo sanitario scelto dalla Figc. Si capirà se sono state superate o no le perplessità del Comitato. Immaginare una gara senza tifosi è brutto, ma se si ripartirà giocare a porte chiuse sarà inevitabile, per evitare contagi. Dobbiamo capire anche come organizzarci per la prossima stagione. Gli abbonati hanno chiesto il risarcimento per non aver potuto assistere alle partite a Marzo e ad Aprile, non so che faranno i club. Se arriveranno i rimborsi, sarebbe un bel gesto dei club di Serie A. Questa è l’occasione per attuare una riforma del calcio, ed eventualmente degli sport, ed io mi attiverò presto perché questa riforma si realizzi”.

0 commenti:

Posta un commento