Serie D: il presidente Sibilia vuole nove promozioni ed è contrario al blocco dei ripescaggi

(Ansa)
di FRANCESCO LOIACONO. Dopo le richieste dell’Assemblea di Lega Pro al Consiglio Federale, il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, si è dimostrato molto determinato nel chiedere che siano riconosciute le nove promozioni in Serie C, e che  vengano effettuati i ripescaggi. 

Ha dichiarato a Sport Channel: "Il blocco del Campionato di C? Una decisione di cui  si è discusso molto, e che è stata approvata con una  larga maggioranza delle società presenti all’Assemblea della Lega Pro, ma non all’unanimità. Non c’è stata nessuna sorpresa. Si è parlato anche del nuovo format della Lega Pro. Ma sono anni che si parla di una riforma, perché  il sistema non regge con quasi 100 società professionistiche. Per fare le riforme però, c’è bisogno di un grande consenso. Dobbiamo avere le 9 promozioni in Serie C. Non sono d’accordo sul blocco dei ripescaggi, ma tutto dovrà essere valutato nel prossimo Consiglio Federale, che spero sia convocato presto, e che dovrà fare chiarezza. Senza di noi non c’è una maggioranza qualificata. Tutti si devono chiedere se si possono prendere le decisioni senza il consenso di tutti, compresa la Lega Nazionale Dilettanti". La questione si presenta abbastanza intricata. Sibilia farà valere le sue posizioni in Consiglio Federale, ed inoltre chiederà dei notevoli sostegni economici al Governo, per evitare in caso di molto probabile annullamento del Campionato di Serie D per il Coronavirus, che numerose società falliscano, o che non siano in grado di iscriversi a questo torneo nella prossima stagione.

0 commenti:

Posta un commento