Sei squadre del Tennis Giotto in campo nei campionati regionali


Il Tennis Giotto torna in campo per i campionati regionali giovanili a squadre. I tornei di tutte le categorie maschili e femminili dall’Under12 all’Under16 verranno giocati con mini-gironi in programma da sabato 4 a sabato 11 luglio da cui emergeranno i nomi delle migliori formazioni che potranno contendersi il titolo toscano e accedere alle successive fasi interregionali. 

In queste categorie, il circolo aretino sarà impegnato con diciannove ragazzi divisi tra sei squadre e, tra queste, a spiccare è l’Under12 maschile verso cui sono riposte le maggiori attese: Gianmarco Cartocci, Raffaele Ciurnelli e Lorenzo De Vizia, infatti, proveranno a bissare il successo regionale ottenuto del 2019 e a cogliere per il secondo anno consecutivo l’accesso alle finali per il tricolore.

L’Under16 vedrà impegnato un gruppo maschile con Filippo Pichi, Alessandro Ponticelli e Filippo Tanini, mentre ben due saranno le squadre maschili nell’Under14: la prima farà affidamento su Alberto Capaccioli, Giorgio Carcani e Flavio Valois, mentre la seconda su Niccolò Brocchi, Filippo Colcelli e Riccardo Rossi. Tornando nell’Under12, questa categoria sarà completata da un’altra formazione maschile (con Mattia Benedetti, Daniele Brunetti e Nicola Cardeti) e da una formazione femminile (con Alessia Ceccarelli, Camilla Farsetti, Emma Loffredo e Sofia Pierdonati).

"Finalmente torniamo a vivere le emozioni del vero tennis" commenta il direttore generale Jacopo Bramanti "Il Tennis Giotto vince ininterrottamente titoli regionali a squadre da nove anni: cambiano le formazioni e si alternano gli atleti, ma il nostro settore giovanile ha dimostrato capacità di rinnovarsi e di far emergere tanti ragazzi di valore. I successi, infatti, sono il coronamento di un percorso di sviluppo condiviso dalla dirigenza e dal gruppo di maestri per creare un ambiente adatto alla crescita e alla valorizzazione dei singoli tennisti che trova espressione proprio nella possibilità, anno dopo anno, di allestire tante squadre con cui scendere in campo nei diversi campionati regionali under".

0 commenti:

Posta un commento