Inter, solita 'pazzia' ma la difesa è da rivedere

(credits: Inter Fb)
LUIGI LAGUARAGNELLA - Il 4-3 tra Inter e Fiorentina, pieno di colpi di scena e ribaltoni, obbliga gli allenatori a rivedere le due difese. L'uomo partita è D' Ambrosio che allo scadere regala la vittoria, anche se a brillare in campo è la stella di Ribery, autore di due assist per Chiesa e Castrovilli. A incidere sulla vittoria dell'Inter sono stati i cambi di Conte. Con l'ingresso in campo di Sensi, Vidal, Hakimi, Sanchez i nerazzurri suonano la carica per i gol del 3-3 e poi della quarta rete vittoriosa. Senza dubbio la qualità dell'Inter ha avuto la meglio sulla Fiorentina. A farne le spese con i cambi è Eriksen, ancora alla ricerca della sua identità negli schemi di gioco nerazzurri.

0 commenti:

Posta un commento