Centri sportivi: 5,5 miliardi persi

ROMA — Rischio tracollo, con 5,5 miliardi di euro persi. A sostenerlo il Presidente dell’ANIF, Giampaolo Duregon: "Speravamo nella riapertura, i danni al settore sportivo sono immensi, inutili gli aiutini. Ci aspettiamo azioni concrete: un fondo per recuperare almeno il 50% di quanto perso finora, e il rinvio dei contributi a inizio 2022". Il 7 gennaio la riapertura?

0 commenti:

Posta un commento