Europa League: vince la Roma, sconfitta amara per il Napoli

(via As Roma fb)
STELLA DIBENEDETTO - Giornata positiva a metà per le squadre italiane impegnate in Europa League. Sorride la Roma che, a Braga, vince 2-0 grazie alle reti di Dzeko e Mayoral. Cade, invece, il Napoli sul campo del Granada che s’impone con Herrera e Kenedy.

La squadra di Fonseca, nella gara d’andata dei sedicesimi di finale di Europa League, porta a casa una vittoria importante e meritata. Ad aprire le danze è stato Dzeko che Fonseca ha schierato dal primo minuto. Sull’assist di Spinazzola, il bomber bosniaco si ritrova bucando la rete avversaria e portando i suoi meritatamente in vantaggio. Complice l’inferiorità numerica degli avversari che subiscono l’espulsione di Esgaio, la Roma prova subito a chiudere la gara con Pedro e Mkhitaryan, ma entrambe le reti vengono annullate. All’86’, però, poco prima del fischio finale, i giallorossi raddoppiano con Mayoral, in campo al posto di Dzeko.

Sconfitta amare, invece, per il Napoli nell’andata dei sedicesimi di Europa League. Sul campo del Granada, gli uomini di Gattuso subiscono un’amara sconfitta che complica la qualificazione al prossimo turno della competizione. La sconfitta del Napoli matura in due minuti, precisamente tra il 19’ e il 21’ del primo tempo. A sbloccare il risultato è Herrera che, con un colpo di testa sul secondo palo, porta i suoi in vantaggio. Il raddoppio arriva con Kenedy che fissa il risultato sul 2-0 al termine di un contropiede micidiale che non lascia scampo alla difesa partenopea. Nella ripresa, il Napoli ha provato ad accorciare le distanze senza, tuttavia, riuscirci. Per ottenere la qualificazione, nella gara di ritorno, gli uomini di Gattuso dovranno dare vita ad una super prestazione per raggiungere l’obiettivo.

0 commenti:

Posta un commento