Atalanta-Milan 0-2: rossoneri di nuovo in Champions dopo 7 anni

(via Ac Milan fb)
STELLA DIBENEDETTO - Dopo sette anni di assenza, il Milan, nella prossima stagione, tornerà a giocare la Champions League grazie alla vittoria sull’Atalanta maturata al novantesimo dell’ultima giornata di campionato. I rossoneri battono in trasferta i bergamaschi 2-0 con una doppietta di Kessiè che non sbaglia dal dischetto per ben due volte, la prima nel finale del primo tempo e il secondo nel recupero della partita.

Al Milan serviva una vittoria che è arrivata per la gioia dei tifosi rossoneri che, da anni sognavano il ritorno in Champions. I rossoneri provato a sbloccare il risultato con diverse azioni nel corso del primo tempo. Per esultare, però, devono aspettare il 43 quando Theo Hernandez viene steso da Maehle. Mariani indica il dischetto sul quale si presenta Kessiè che non sbaglia immobilizzando Gollini con un’esecuzione perfetta. La prima frazione di gara termina con il Milan in vantaggio.

Nella ripresa, i rossoneri provano a chiudere in fretta la pratica, ma l’Atalanta non molla e i rossoneri sono costretti a soffrire fino al termine del match. Il gol del 2-0 e di conseguenza della tranquillità, infatti, arriva solo in pieno recupero. Al 90’ il Milan conquista il secondo calcio di rigore della partita mentre l’Atalanta resta in dieci uomini per l’espulsione di De Roon. Sul dischetto si presenta ancora Kessiè che non sbaglia regalando ai suoi la vittoria e la qualificazione alla prossima Champions League.

0 commenti:

Posta un commento