Inter passa in Emilia, decisivo Dzeko

(via Inter fb)

LUIGI LAGUARAGNELLA -
Crea intensità, spesso manca nella lucidità sotto porta, ma come al solito vince in rimonta. Sassuolo-Inter finisce 1-2 per i campioni d'Italia grazie allo zampino di Dzeko, partito dalla panchina preferito a Correa, ma capace di realizzare la rete del pareggio e di procurarsi il rigore trasformato da Lautaro a pochi minuti dal novantesimo.

L'Inter con il ritorno a centrocampo di Calhanoglu, riesce a tessere trame di gioco interessanti. Prima del gol su penalty realizzato da Berardi (fallo di Skriniar su Boga) i nerazzurri si rendono pericolosi con Barella e Bastoni. Col passare dei minuti i neroverdi prendono le misure agli avversari e si rendono più offensivi. Defrel, schierato titolare, si affaccia spesso da Handanovic, così come Djuricic e Boga.

I cambi di Inzaghi, però cambiano la gara. Fuori Dumfries e Correa, dentro Vidal e Dzeko. Il bosniaco ripaga alla grande. La zuccata di testa garantisce la paritá, poi Consigli lo atterra. Lautaro dal dischetto non può fallire e termina la rimonta interista. La squadra di Inzaghi tallona il Napoli ed è sempre in agguato a difendere il titolo. Il Sassuolo ha tenuto testo, ha provato a difendere la vittoria, ma Inzaghi ha saputo gestire saggiamente uomini e forze.

1 commento:

  1. I veri esseri umani sono coloro che sanno venire in aiuto ai loro simili quando soffrono. Quest'uomo mi ha fatto un prestito di 45.000eur senza il tutto complicarmi la macchia al livello dei documenti che chiedono le banche in occasione delle domande di prestito. Ho deciso oggi di testimoniare nel suo favore voi potete contattarlo per E-mail: virgolinoclaudio7@ gmail.com

    RispondiElimina