Visualizzazione post con etichetta Nba. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Nba. Mostra tutti i post

Nba: rinviata anche Phoenix-Atlanta

Un'altra gara rinviata in Nba a causa del coronavirus. Questa volta si tratta di Phoenix-Atlanta, che si sarebbe dovuta disputare nella notte italiana. I Suns non possono soddisfare il requisito minimo degli 8 giocatori da mettere a referto, alla Lega così non è rimasto che rinviare la partita

Basket: a 41 anni si ritira Manu Ginobili

Un annuncio è arrivato nel mondo del basket: Manu Ginobili si ritira a 41 anni. Il fuoriclasse argentino ha difatti annunciato su Twitter la fine di una carriera durata 23 anni, cominciata in Italia con le maglie di Reggio Calabria e Virtus Bologna, e consacratasi negli Stati Uniti, con i 4 Anelli vinti con San Antonio, ma anche con la sua Nazionale. "In mezzo a mille emozioni diverse, annuncio il mio ritiro dal basket" ha dichiarato Ginobili in inglese e spagnolo "Immensa gratitudine a tutti coloro (famiglia, amici, compagni, allenatori, staff, tifosi) che sono stati coinvolti nella mia vita in questi ultimi 23 anni. E' stato un viaggio favoloso. Di gran lunga migliore dei miei sogni più selvaggi". L'addio di Ginobili è stato salutato da tantissimi giocatori della Nba. 

Nba: Bulls e New York KO, brillano Westbrook e Davis

(Foto ANSA/EPA)

di Antonio Gazzillo - Notte stellare in Nba. Il palcoscenico del basket americano ha ospitato tre gare. Nella prima sfida, Oklahoma City Thunder ha vinto sui Bulls per 109- 94 grazie alla sontuosa prestazione di Russel Westbrook che ha incantato lo United Center of Chicago mettendo a segno 21 punti, 14 assist e 9 rimbalzi e sfiorando per la quarta volta la tripla doppia. Il successo è arrivato anche grazie a Steven Adams e Enes Kanter che hanno realizzato rispettivamente 22 e 20 punti. Nei Bulls, invece, si è fatta sentire la mancanza di Jimmy Butler.
Nell’altra gara, Anthony Davis, con 40 punti e 18 rimbalzi, ha condotto New Orleans Pellicans alla vittoria per 110-96 su New York, che ha risentito dell’assenza di Rose, subendo la ventunesima sconfitta stagionale.
Infine, nell’ultimo incontro, terzo KO consecutivo per i Dallas Maveriks che finiscono così l’ultimo posto. Contro Minnesota Timberwolves è finita 101-92 con uno scatenato Karl Anthony Towns che ha realizzato la ventottesima doppia- doppia stagionale grazie a 34 punti e 11 rimbalzi.
E’ crisi per i Mavs che non sono riusciti ad evitare la ventisettesima sconfitta stagionale.