Calcio a 5: l’Olympique Ostuni sconfitto di misura a Giovinazzo per 3 a 2

Weekend agrodolce per l’Olympique Ostuni che rimedia due sconfitte con entrambe le squadre ma dimostra ancora una volta il suo enorme cuore spendendo il massimo delle forze.

Che fosse proibitiva a Giovinazzo si sapeva. La squadra di Chiereghin, unica antagonista dell’Isernia ammazza tutti, è squadra vera che con i 3 punti di ieri ha conquistato il secondo posto matematico e adesso compete con gli altri gironi per la seconda miglior posizione generale. Al PalaPansini Castellana recupera Salamida e Fiorentino con il primo che entra nello starting five con Decrescenzo, Schiavone, Paz e Simone Lotesoriere. L’impatto alla gara è favorevole ai padroni di casa che prima rischiano con una clamorosa traversa di Ramirez e sul capovolgimento di fronte vanno in vantaggio con Morgade. Castellana inserisce il quinto per abbassare i ritmi ma un errore difensivo porta il 2-0 con complicità di una deviazione ostunese e il 3-0 di Piscitelli. Tra le fila gialloblu Mario Paz ci prova in tutti i modi ma trova sulla sua strada un attento Di Capua.

Nella ripresa l’Olympique entra con molta più decisione dando fondo a tutte le proprie energie. Il Giovinazzo, avanti di 3 gol, abbassa l’intensità cercando di sfruttare la velocià esagerata di Montelli e Morgade sui lati. Mario Paz, indemoniato, suona la carica andando in rete. Dietro ci pensa Decrescenzo a chiudere su Morgade, Montelli e le bombe di Cutrignelli. Un peccato che il 3-2 di Salamida arrivi a 13 secondi dal termine. Con un paio di minuti in più chissà…

Negli altri campi risultati non propriamente positivi. Da una parte il Capurso si aggiudica il match ball contro il Conversano e si appresta ad incamerare altri tre punti contro ciò che rimane del Canosa che sta giocando con la selezione under 21 (e la serietà?) e che ne ha appena regalati tre al Manfredonia. Lo Chaminade prende 3 punti vitali in casa dello Shaolin mentre il Ruvo ormai è out. Ad oggi la classifica dice Cus Molise 27, Capurso 27, Olympique 26, Conversano 26, Manfredonia 24, Chaminade 24 con Ruvo a 18 all’ultima spiaggia e Shaolin già in C. Sabato arriva il Cassano con la vittoria unico pensiero ipotizzabile. Non esiste più alternativa.

Termina, infine, il cammino dell’Under 21 di Greco che perde al PalaGentile contro il Sammichele 11-7 dopo due tempi supplementari in una partita emozionante, uno spot per questa disciplina. Sammichele con Augustin e il fortissimo Cano in più che si porta sul 4-0 nel primo tempo. Rabbiosa, orgogliosa arriva la reazione Olympique che arriva fino al 4-4 trascinata da un Simone Lotesoriere ormai in rampa di lancio autore di 4 gol. Altri due gol del Sammichele e Olympique che recupera nei minuti finali con il quinto di movimento. Stremati dal dispendio di energie i ragazzi di Greco perdono la bussola e complice qualche sbandata arbitrale non riescono a reagire al nuovo doppio vantaggio del Sammichele che nel finale dilaga.

0 commenti:

Posta un commento