Pallanuoto: la FIN premia la Puglia

Dicembre mese di promozioni per il Gruppo ufficiali di gara del comitato regionale pugliese. Partendo dalla presidente, Patrizia Zappatore, che sabato scorso alla Scandone di Napoli ha esordito come delegato per la serie A1, ricevendo i complimenti di Roberto Petronilli, presidente nazionale del GUG e di Fabrizio Leonardi, il designatore che l’ha voluta arbitro in serie A1 negli anni ’90. Già commissario speciale per la serie A2 di pallanuoto, da questa nuova stagione agonistica Patrizia Zappatore si occuperà di valutare nelle piscine di tutta Italia gli arbitri: i suoi voti saranno determinanti soprattutto per la carriera internazionale dei fischietti italiani.

Angelo Anaclerio
Ma il GUG Puglia ottiene anche due nuove promozioni arbitrali di prestigio: da gennaio 2018 Angelo Anaclerio, barese e libero professionista classe 1982, arbitrerà i match di serie A2 maschile mentre Marco Tropiano, il 22enne studente di Scienze dei Materiali originario di Monopoli, potrà fischiare le partite di serie B nazionale. Per i due arbitri pugliesi questo riconoscimento è il frutto di un lavoro sì personale, valutato positiviamente durante tutto l’anno dai delegati regionali e nazionali che li hanno seguiti a bordo vasca durante le partite, ma soprattutto premia l’intero gruppo del GUG Puglia, che condivide ogni domenica (e anche durante la settimana) il lavoro in piscina per assicurare il rispetto delle regole delle discipline FIN.

Marco Tropiano
"Quello che si avvia alla conclusione è stato un anno decisamente positivo per il GUG Puglia" sottolinea il presidente Patrizia Zappatore "perchè abbiamo ricevuto anche due promozioni per il settore nuoto sincronizzato con Raffaele Basile e Francesca Monticelli e una per il nuoto di fondo con Marialaura Sportelli, nominata altresì docente regionale per il nuoto. Degno di nota è anche il conferimento della prestigiosa qualifica di ufficiale di gara Benemerito a due decani del GUG Puglia ma sempre attivi e in prima linea, che rispondono al nome di Danilo De Cuia e Michela Bucci, da ben 37 anni a bordo vasca".

"Come presidente del comitato regionale pugliese della Federazione italiana nuoto non posso che considerarmi orgoglioso per questo risultato che premia il GUG Puglia" spiega Nicola Pantaleo, presidente FIN Puglia "perché denota l’attenzione della FIN verso l’intero mondo acquatico pugliese, ricco di talenti in tutte le discipline e capace di esprimere arbitri che mettono a disposizione il proprio tempo in un ruolo spesso scomodo ma sempre super partes e che anche per questo sono riconosciuti di alto livello in tutte le piscine d’Italia".

0 commenti:

Posta un commento