Calcio. Ancelotti: "La partita contro il Milan sarà un concentrato di sentimenti"

Comincia la seconda giornata del campionato di serie A 2018-2019 e Carlo Ancelotti ritrova il "suo" Milan al San Paolo. 
"E' un concentrato di sentimenti la partita col Milan" ha dichiarato Ancelotti in conferenza stampa "La partita è importante, vogliamo presentare bene il Napoli al nostro pubblico e migliorare quanto fatto domenica scorsa contro un avversario che si attende molto da questa partita. Un Milan molto rinnovato, con entusiasmo intorno. E' una serata interessante, speriamo bella per noi. Con Sacchi ci parlo spesso, apprezza questa squadra e la apprezzerà pure quest'anno. Non so da dove nasce lo scetticismo, forse da un mercato a fari spenti, ma non avevamo necessità di cambiare. Chi vive all'interno sa che molte qualità non sono venute ancora fuori, per questo ci siamo concentrati più sul non perdere. All'esterno non è percepita la forza che può venire fuori. Abbiamo avuto pochi problemi, l'unico è Fabian Ruiz che non è disponibile e riprenderà la prossima settimana a lavorare. Per il resto i carichi sono giusti. I giocatori del Napoli conoscono Higuain forse meglio di me, ma la linea è pensare a quello che vogliamo fare noi, senza soffermarci troppo sugli avversari. Quando giocavamo contro Messi o altri preferivo non parlarne. Higuain è formidabile sotto porta, ma faremo la nostra partita per dargli meno possibilità. Verdi è uno che può giocare in diverse posizioni. Non vedo dualismi. Ci sarà chi giocherà più partite di un altro, ma non possiamo dirlo adesso con una gara alla settimana. Quando inizierà la Champions le rotazioni saranno naturali. Ho sempre apprezzato la passione, l'entusiasmo dei tifosi per la squadra. Poi non so se serve tranquillità per trasmetterla o energia, l'importante che ci sia entusiasmo in tutte le partite perché questo aiuta".

0 commenti:

Posta un commento