Serie D, Bari-Acireale 1-1: i galletti trissano il pari al San Nicola

(credits: Ssc Bari)
di NICOLA ZUCCARO - Non c'è due senza tre. Il titolo di una celebre pellicola cinematografica fa al caso del Bari che, dopo lo 0-0 con la Turris del 14 ottobre ed il 2-2 con il Roccella risalente al 23 dicembre 2018, pareggia per la terza volta in questo campionato fra le mura amiche del San Nicola. A fermare i galletti non solo l'errato approccio alla gara, come rilevato da Mister Giovanni Cornacchini nel consueto punto del post gara, ma anche un Acireale che, abile nello sfruttare gli spazi concessi dal centrocampo barese, passa per prima in vantaggio al 19' con Manfrè Cataldi, autore di un tiro cross che sorprende Marfella. 

La reazione del Bari al momentaneo 0-1 si fa più veemente in una ripresa nel corso della quale la tenacia espressa dai padroni di casa viene parzialmente premiata al 28' dall'inzuccata a firma di Pasquale Iadaresta su cross di Brienza. L'ex attaccante del Latina, nel dedicare alla propria famiglia la sua prima rete con la maglia biancorossa e nel precedere Mister Cornacchini in sala stampa, per mezzo dei giornalisti garantirà alla tifoseria che i 2 punti persi nel pomeriggio di domenica 24 febbraio saranno prima o poi recuperati. 

Ragion per cui, la " promessa" pronunciata da Iadaresta rappresenterà quella motivazione in più per tornare a vincere, anche lontano dal San Nicola, nel confronto esterno con il Città di Messina previsto per le ore 14.30 di domenica 3 marzo. Vincere in casa dei messinesi potrà consentire al Bari di nuovamente allungare il margine di vantaggio sulla Turris. La compagine campana è tornata a -9 dai pugliesi a seguito dell'1-0 ottenuto sul campo della Cittanovese.

0 commenti:

Posta un commento