Calcio. Allegri: "Abbiamo la possibilità di chiudere il campionato: l'ottavo scudetto è motivo di orgoglio"

"Abbiamo la possibilità di chiudere il campionato e bisogna chiuderlo. Bisogna aver smaltito l'eliminazione dalla Champions, va accettato il verdetto, bisogna andare avanti. Trovare giustificazioni e alibi credo sia un modo che usano quelli che non vincono. Bisogna accettare il verdetto del campo, analizzare quando avremo vinto lo scudetto e da quel momento lì in poi verrà programmata l'annata futura. Non bisogna farsi prendere dal troppo entusiasmo quando le cose vanno bene né dalla depressione quando si è eliminati da un quarto di finale" ha dichiarato l'allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, in vista di Juventus-Fiorentina "Portiamo a casa lo scudetto e una volta fatto questo ci rimangono cinque partite importanti dove la Juve deve giocare per fare belle prestazioni e risultato, perché non possiamo andare a fare in giro figuracce. Da qui alla fine abbiamo molti infortunati: Perin, Khedira, Mandzukic, Dybala, Douglas Costa, Chiellini, Caceres e Barzagli che sta meglio. Si rimane in 14-15 e bisogna finire la stagione nel migliore dei modi. L'ottavo scudetto è motivo di orgoglio. Dovrebbe essere una festa, la Champions non può più essere cambiata, godiamoci quello che va goduto. Venire allo stadio a trasmettere negatività sarebbe da folli. Martedì abbiamo fatto una partita migliore di Amsterdam, però le quattro palle perse da polli hanno fatto sì che l'Ajax abbia fatto una partita straordinaria. Invece l'Ajax aveva fatto una partita migliore ad Amsterdam. Il calcio è fatto di episodi. In Champions devi avere la bravura e la fortuna che in quei momenti lì tutto vada liscio. Chiacchierare ora della Champions non serve più, la Champions è finita. Il risultato qual è? Che siamo andati a casa".

0 commenti:

Posta un commento