Calcio. Ancelotti: "Il reparto difensivo del Napoli è migliorato grazie all'apporto di tutta la squadra"

"Se fosse tutto perfetto adesso ci sarebbe da preoccuparsi. C'è da fare meglio ma rispetto alle prime partite, il reparto difensivo è migliorato grazie all'apporto di tutta la squadra" ha dichiarato, ai microfoni di 'Radio anch'io sport' su Rai Radio 1, il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti.

"Per lo scudetto, ma chi lo sa... E' una squadra che fa bene da tanti anni, in passato è mancato qualcosina per arrivare al primo posto e forse è arrivato nel mercato oculato e ci si prova. Non è facile raggiungere il top ma c'è la convinzione di provarci. Llorente è un attaccante completo, grazie alla sua stazza sfrutta le situazioni aree ma soprattutto è un giocatore di calcio, arrivato con grande entusiasmo dopo il periodo in sordina al Tottenham. Ci sta dando una grossa mano. Lozano? Può giocare in tutte le posizioni, è molto adattabile e ha qualità particolari. E' molto veloce, ma se lo metti a destra non può fare lo stesso lavoro di Callejon. Bisogna adattare le caratteristiche alla posizione. Abbiamo valutate tante opportunità, tra cui anche Icardi. Per concludere certe operazioni, però, serve la volontà feroce del giocatore di venire e della società di prenderlo... James? C'era la volontà di prenderlo ma ci siamo scontrati con il Real Madrid, che ora lo utilizza sempre. Però, oltre Llorente e Lozano, sono arrivati ottimi giocatori come Di Lorenzo e Manolas, che alzano la qualità della rosa. Vogliamo essere competitivi con tutti. La mia è una squadra che mi piace molto, per carattere e personalità, siamo cresciuti nell'ultimo periodo".

0 commenti:

Posta un commento