Sundas, la Figc ha preso in considerazione la mia proposta sul razzismo


FIRENZE - E’ notizia di queste ultime ore che la prossima settimana ci sarà un incontro con il Ministro dello sport per il problema del razzismo negli stadi. La FIGC, dopo l’ennesimo coro razzista contro un avversario di colore e la provvidenziale lettera del procuratore sportivo Alessio Sundas dove ha invitato la FIGC a prendere duri provvedimenti anche con l’ausilio della tecnologia verso i “tifosi” , ora siamo all’epilogo.

La FIGC ha invitato il Ministro Vincenzo Spadafora al vertice della settimana prossima per discutere degli strumenti più adatti per risolvere questo grave problema, allo stesso tempo si aspetta anche il Viminale per quanto riguarda l’uso della tecnologia per individuare i colpevoli. Il players agent internazionale Alessio Sundas ha dichiarato di essere contento che è stata presa in considerazione la sua proposta e spera di vederla presto attuata contro queste persone che non hanno niente a che fare con il tifo.

«Numerose volte, - dice Alessio Sundas dalla Florida - ho scritto alle istituzioni calcistiche per tentare di dire la mia alle varie problematiche che circondano il calcio e nell’immediato venivo preso in giro o criticato per poi, dopo qualche settimana o mese, qualcun altro ripeterla e tutti ad applaudire. Almeno questa volta, se si risolve il problema razzismo, posso dire che ho partecipato anch’io».

0 commenti:

Posta un commento