L’Inter annulla la conferenza stampa. Sundas: "Conte è un grande allenatore"

MIAMI - Antonio Conte non ha tenuto la solita conferenza stampa, alla vigilia di Fiorentina-Inter, ieri pomeriggio. L’annuncio è arrivato dalla società nerazzurra con un comunicato ufficiale ieri alle 13.50: «Ieri, dal Corriere dello Sport, è stata pubblicata una lettera offensiva nei confronti del nostro allenatore, giustificando l’aggressione nel commento. Per dare un segnale a tutti i media che “devono garantire il rispetto delle persone” oggi non si terrà la conferenza stampa».

Nella lettera pubblicata dal quotidiano sportivo romano un tifoso del Bologna ha dato dell’«esaurito» all’allenatore interista sostenendo, tra l’altro, che in carriera nonostante le vittorie non ha mai fatto vedere un bel gioco. Inoltre, sempre nella lettera, si sosteneva che l’Inter senza Icardi ha buttato via la Champions...e forse anche il resto». Dopo l’eliminazione da parte dell'Inter dalla massima competizione europea, il clima in casa nerazzurra è molto teso. La società milanese che annulla la conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Fiorentina è solo la punta dell’iceberg.

«Che Conte sia un grande allenatore, non ci sono dubbi, - afferma il players agent Alessio Sundas da Miami - ma dobbiamo fare delle considerazioni importanti. Non è la prima volta che una squadra guidata dal mister pugliese venga eliminata nella fase a girone della Champion League, non è una cosa grave. Anche perché poi ha sempre fatto molto bene in campionato. Forse il vero problema potrebbe essere collegato al fatto che la proprietà cinese possa aver bloccato i fondi destinati al calciomercato invernale, vista l'eliminazione e i disordini ad Hong Kong».

0 commenti:

Posta un commento