Calcio. Ibrahimovic: "Farò di tutto per aiutare il Milan e migliorare"

Foto MilanLive.it
MILANO - "Sento l’entusiasmo e l’attesa dei tifosi, ho un bel rapporto con loro, sono sempre stati positivi, anche ieri mi hanno accolto bene. Cercavo l’ultima scarica di adrenalina per dare ancora il mio massimo" ha dichiarato Zlatan Ibrahimovic dopo aver firmato il contratto per il suo secondo periodo in casa Milan.

"Ho avuto più richieste ora di quando ne avevo 28: sono stato onesto con Maldini, gli ho detto che cercavo una soluzione che mi facesse venir fuori l’adrenalina. Non è stata una decisione difficile per me, perché l’ultima volta non volevo andar via, voglio bene a questo club, la cui storia non si cancella. L’importante è essere di nuovo qui adesso, farò di tutto per aiutare la squadra e migliorare. A me piace soffrire e per quello lavoro duro, aspettandomi tanto dai miei compagni. L’importante è che facciano il massimo, non c’è nessuna scorciatoia per raggiungere gli obiettivi. Sono molto più cattivo. Ho visto la squadra a distanza: secondo me può fare meglio. Se non ci credevo non ero qui. Non giocherò come quando avevo 28 anni, ma so cosa devo fare. Magari invece che correre per tutto il campo tiro da 40 metri. Non vengo qui in quanto Ibrahimovic, riparto da zero, devo dimostrare".

0 commenti:

Posta un commento