Serie A: 8 club contrari alla ripartenza


di NICOLA ZUCCARO. Alla vigilia dell'incontro fra il presidente della Figc Gabriele Gravina e il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, al quale il n.1 del calcio italiano sottoporrà il protocollo medico-scientifico per la ripresa dei campionati, resta alta la tensione nella Lega di Serie A. 

Per il massimo campionato, dato come primo dei tre ripartenti, si registra la contrarietà del ritorno in campo per Udinese, Parma, Spal, Brescia, Sampdoria, Genoa, Cagliari e del Torino. E' da quest'ultima, delle 8 società su 20 precedentemente elencate e contrarie alla ripartenza del primo torneo nazionale, che perviene la netta opposizione con le dimissioni rassegnate nella giornata di lunedì 20 aprile da Rodolfo Tavana da componente della Commissione medico-scientifica della Federcalcio che ha elaborato il protocollo medico-scientifico per la ripresa. Il responsabile sanitario del Torino, sedeva nella commissione in qualità di rappresentante della Lega di Serie A. Una decisione che conferma i difficili rapporti che da tempo intercorrono fra la stessa Lega e la Figc. 

0 commenti:

Posta un commento