15 giugno '80. Tardelli "urla" contro l'Inghilterra


di NICOLA ZUCCARO. Torino, domenica 15 giugno 1980. In una serata condizionata dal caldo afoso, l'Italia affronta l'Inghilterra in una gara decisiva per il superamento della fase a gironi del secondo campionato europeo che si disputa nella penisola italiana. 

Dopo un primo tempo terminato a reti bianche, l'Italia cerca in una ripresa altrettanto intensa sul piano del gioco fisico, quella vittoria che può riaprire il capitolo della qualificazione in parte compromessa per lo 0-0 ottenuto nel debutto a Milano contro la Spagna del 12 giugno. Al 79' Graziani crossa dalla sinistra della postazione RAI (riservata per la telecronaca a cura di Nando Martellini), un pallone intercettato da Tardelli che anticipa Shilton per il definitivo 1-0. La rete italiana che coincise con il primo urlo di Tardelli (il secondo sarà 2 anni dopo nella vittoriosa Finale mondiale di Madrid per il momentaneo 2-0 alla Germania) manda in delirio il numeroso pubblico presente sugli spalti del Vecchio Comunale, oggi Grande Torino. Una vittoria che, purtroppo, si rivelerà inutile per il secondo 0-0 con cui gli azzurri chiuderanno 3 giorno dopo all'Olimpico (18 giugno 1980), il confronto con il Belgio che accederà alla Finale di Roma persa il 22 giugno per 2-1 con la Germania Ovest. A quarant'anni di distanza, la telecronaca registrata di questa gara è stata ripetutamente replicata sui canali 57 e 58 del digitale di Rai Sport, per riempire i rispettivi palinsesti svuotati dalla sospensione degli eventi sportivi, provocata dal Coronavirus. 

0 commenti:

Posta un commento