Calcio. Galliani: "Il mio obiettivo è vedere il Monza in serie A"

(Ansa)
"In una delle nostre solite colazioni dissi a Berlusconi che la famiglia Colombo stava vendendo il Monza, il presidente chiese ai presenti cosa ne pensavano, io non dissi nulla, tutti erano entusiasti e Berlusconi mi disse vai e fai, mi sono fiondato da Colombo e prima di sera avevo comprato il club per conto di Berlusconi" ha dichiarato l'amministratore delegato del Monza, Adriano Galliani, squadra appena salita in serie B. 

"La nostra continua a essere un’operazione romantica, vogliamo provare la terza provincia della Lombardia in A, tra l’altro è l’unica a non esserci mai stata e vogliamo dare questa gioia alla città dove io sono nato. Io non ho mai pensato a un altro club che non fosse il Milan, ma qui sono nato e cresciuto. Ibrahimovic lo sento sempre, è un amico, ma quello di verlo a giocare da noi è un’ipotesi irrealizzabile. Inoltre in B non puoi avere più di 18 giocatori nati prima del ’97, c’e’ questa regola che dobbiamo rispettare, siamo concentrati sui giocatori giovani" ha dichiarato ancora Adriano Galliani ai microfoni di Sky Sport.

0 commenti:

Posta un commento