Il Tennis Giotto conosce avversari e calendario della serie B 2020


Il Tennis Giotto conosce avversari e calendario della serie B 2020. Domenica 5 luglio è in programma il primo turno del campionato nazionale che vedrà ai nastri di partenza anche il circolo aretino e che verrà disputato con una formula ridimensionata e semplificata a causa della recente situazione di emergenza sanitaria. 

Le squadre di tutta Italia sono state divise in quattordici mini-gironi e si sfideranno in tre turni a porte chiuse fino a domenica 19 luglio, con tutte le prime e le due migliori seconde che guadagneranno l’accesso ai Play Off dove saranno definite le promozioni in A2. Il Tennis Giotto, inserito nel raggruppamento con il Ct Arezzo e con il Tc Bisenzio (Po), resterà a riposo nel primo turno, romperà il ghiaccio in casa domenica 12 luglio nell’atteso derby cittadino e chiuderà la settimana successiva in trasferta sul campo dei pratesi.

La squadra di serie B, capitanata da Alessandro Caneschi, ha confermato gli atleti della passata stagione con cui proverà a centrare per il quarto anno consecutivo i Play Off per la salita in A2. L’ossatura del gruppo sarà costituita da Alessio Bulletti, Riccardo Cecchi e Andrea Pecorella che, nati nel 1998 e cresciuti nel settore giovanile del Tennis Giotto, ormai da molte stagioni militano in prima squadra, mentre a garantire una maggior esperienza saranno il maestro Federico Raffaelli, il polacco Grzegorz Panfil e il fiorentino Pietro Fanucci. A completare la rosa, infine, sono i due innesti di Guelfo Baldovinetti e Luca Fardelli, altri due giovani cresciuti nel vivaio del circolo che si affacciano per la prima volta in un torneo di spessore nazionale come la B. "Vivremo un campionato anomalo - commenta Caneschi, - perché in due sole gare ci giocheremo un’intera stagione e abbiamo la consapevolezza di dover affrontare due avversarie di valore, ma l’obiettivo rimane di dar seguito ai buoni risultati colti negli ultimi anni e di continuare a dar spazio ai ragazzi emersi dal nostro settore giovanile".

0 commenti:

Posta un commento