Il taekwondo per bambini: ad Arezzo prende il via il Gioco Tae


Il taekwondo aretino si arricchisce con la nuova disciplina del Gioco Tae. La nona stagione di attività del Centro Taekwondo Arezzo, al via da lunedì 7 settembre presso il palazzetto di San Lorentino, sarà caratterizzata dall’importante novità dell’ampliamento dei corsi alla fascia d’età tra tre e sei anni per permettere anche ai più piccoli di praticare questa arte marziale in una dimensione ludica e divertente. La società aretina guidata dal maestro Andrea Rescigno aveva finora svolto attività esclusivamente a livello agonistico, ma la nascita del Gioco Tae testimonia la volontà di aprire le porte anche ai bambini per rispondere alle richieste giunte da numerose famiglie di proporre un’attività di avviamento allo sport e di sviluppo della psicomotricità infantile.

I corsi saranno tenuti da Nicola Leprai, ballerino professionista ed esperto di motricità, che entrerà a far parte dello staff tecnico del Centro Taekwondo Arezzo con il ruolo di direttore di questa nuova disciplina. I due allenamenti settimanali del Gioco Tae proporranno movimenti ed esercizi tra ginnastica e arti marziali per migliorare l’equilibrio, la coordinazione, la velocità, la reattività e la destrezza, giocando ad utilizzare le diverse parti del corpo in modo divertente per imparare a conoscerlo e a valorizzarne le capacità cognitive e attitudinali. L’attivazione di questo nuovo corso ha previsto anche importanti investimenti da parte del Centro Taekwondo Arezzo che si è dotato di uno speciale tappeto gonfiabile e di altre attrezzature per permettere ai bambini di effettuare capriole e altri movimenti in piena sicurezza.

0 commenti:

Posta un commento