Europa League, Shakhtar Donetsk-Roma 1-2: i giallorossi volano ai quarti


STELLA DIBENEDETTO -
Dopo il 3-0 maturato allo stadio Olimpico nella gara d’andata dei sedicesimi finale di Europa League e con cui avevano già messo in cassaforte la qualificazione, la Roma non sbaglia e nei novanta minuti della gara di ritorno, in trasferta, batte lo Shakhtar Donetsk 2-1 grazie ad una doppietta di Borja Mayoral chiudendo senza problemi il discorso qualificazione.

Nonostante l’avversario ostico che, in casa, è solitamente ancora più pericoloso, gli uomini di Fonseca non si fanno intimorire e sbloccano il risultato al 48’ con Borja Mayoral. Gli avversari, nonostante il pesante passivo in virtù del risultato dell’andata, non si abbattono e acciuffano il pareggio al 59’ con Junior Moraes. Il pareggio garantirebbe comunque la qualificazione ai giallorossi i quali, però, non si accontentano e al 72' chiudono definitivamente il discorso qualificazione ancora con Borja Mayoral.

Una vittoria importante per la squadra capitolina che si candida ad arrivare in fondo alla competizione. Grande entusiasmo da parte dei tifosi, ma anche dell’allenatore Fonseca che non nasconde la soddisfazione per l’importante risultato raggiunto. Gioia anche per Borja Mayoral che si porta a casa il titolo dell’uomo della coppa che serviva ai giallorossi.

“Abbiamo fatto un’ottima partita, è stato importante vincere qui, la Roma non aveva mai vinto e per la prima volta è ai quarti di finale”, ha detto l’allenatore giallorosso ai microfoni di Sky Sport.

0 commenti:

Posta un commento