Champions: il Real Madrid beffa l'Inter. Milan ko 3-2 a Liverpool

(via Inter fb)

LUIGI LAGUARAGNELLA 
- Il Real agguanta la vittoria all'ultimo minuto e rovina l'esordio dell'Inter di Inzaghi. Al Meazza il brasiliano Rodrygo colpisce proprio quando lo 0-0 stava accontentando i padroni di casa che comunque hanno sprecato non poche occasioni con Lautaro, Dzeko e Perisic. Davanti alle merengues è servita la fisicità di Barella e lo spirito del sacrificio dell'attaccante bosniaco, ma il Real sebbene meno "galactico" degli ultimi anni tiene botta e non si fa intimorire dagli avversari. Modric e Valverde col passare dei minuti prendono le giuste misure di centrocampo, anche se Benzema non riceve palloni utili. La vittoria della squadra degli Ancelotti arriva proprio quando l'Inter perde la brillantezza. 

Come l'Inter anche il Milan resta beffato nel suo atteso ritorno in Champions nel teatro dell'Anfield Road. I rossoneri si arrendono per 3-2 contro il Liverpool, ma restano ottime impressioni per l'interpretazione della gara. I Reds disputano la solita gara di intensità e vanno in vantaggio con l'autogol di Tomori, ma i rossoneri senza Ibra non si arrendono e pareggiano con Rebic dopo una bella combinazione offensiva. Diaz poi nel giro di pochi minuti porta il risultato sul 2-1. Proprio il rigore fallito da Salah suona la carica per la squadra di Pioli. 

Nel secondo tempo, però, l'egiziano di Klopp colpisce nuovamente ed è il preludio per la vittoria. Il Milan si difende con Kjaer e una buona organizzazione, ma Maignan viene battuto da Henderson facendo gioire la Kop. A nulla servono gli inserimenti di Florenzi e Giroud. Il Milan però ha stoffa, freschezza e gioventù per giocarsi il girone.

0 commenti:

Posta un commento