Milan: i cinesi sono più vicini, ci sarà il closing anticipato


di Antonio Gazzillo - Così come l’altra squadra di Milano, anche il Milan si prepara a lasciare le redini della sua dirigenza all’altra parte del mondo, nelle mani di una potente cordata cinese, la Sino Europe Sports.

Il closing dell’operazione era previsto per Dicembre ma, per problemi di autorizzazioni, tutto è slittato al 3 Marzo. Questa data, però, non convince la potente società cinese, preoccupata dalle forti ed esigenti restrizioni delle autorità di Pechino. Infatti il governo potrebbe in poco tempo limitare l’esportazione di grossi capitali dalla Cina all’Europa. Per questo la SES sta accelerando per concludere tutte le operazioni tecniche entro la fine del mese, versare i 320 milioni mancanti nelle tasche della Fininvest, società proprietaria del Milan, e completare le trattative per il passaggio di proprietà entro la metà di Febbraio. Il closing anticipato è un’ottima notizia per la dirigenza rossonera, per scrivere finalmente la parola fine a questa estenuante situazione e sperare che il nuovo vento orientale porti la squadra alla posizione che le compete e alla vittoria di nuovi trofei.

Ovviamente l’operazione non avrà influenza sul mercato di Gennaio che, come è noto, si concluderà il 31, ma sarà un’importante rampa di lancio per grandi investimenti futuri nelle successive stagioni.

0 commenti:

Posta un commento