Calcio. Commozione e bellissime coreografie a Firenze nel ricordo di Davide Astori

FIRENZE - Commozione e bellissime coreografie hanno caratterizzato il ricordo di Davide Astori, ex capitano della Fiorentina, scomparso domenica scorsa, allo stadio "Artemio Franchi" di Firenze. Prima del fischio di inizio del match fra Fiorentina e Benevento, che alle 12:30 apriva il programma domenicale della 28esima giornata di serie A, un lungo silenzio, carico di emozioni, ha accompagnato l'ingresso in campo delle squadre. E al 13' la partita è stata sospesa dall'arbitro Pasqua per un minuto.

Seduti in uno sky-box anche i due fratelli di Davide Astori, Bruno e Marco, e il papà Renato, accompagnati al loro posto direttamente da uno dei proprietari della Fiorentina, Diego Della Valle. Al loro fianco il vicepresidente gigliato, Gino Salica. Diego Della Valle ha preso poi posto al fianco del fratello, Andrea, e del sindaco di Firenze, Dario Nardella.

La curva Fiesole ha messo in scena una coreografia in onore di Davide Astori con fumogeni colorati di viola, bianco e rosso, esponendo due striscioni: "Le lacrime di una intera città, il legame da qui all'eternità. Buon viaggio capitano" e "Capitano vero... uomo d'altri tempi, fiorentino per sempre. Ciao Davide".

"Ringrazio tutte le persone che ci sono state vicine, in particolare il popolo viola per l'amore e l'affetto con cui ci hanno confortato e sostenuto in un momento così tragico. Grazie per la dignità e il coraggio in onore di Davide" ha dichiarato Andrea Della Valle.

"Davide ha trasmesso dei valori, era una persona che chiunque abbia avuto la fortuna di conoscerlo, non poteva non apprezzarlo" ha dichiarato invece l'allenatore della Fiorentina, Stefano Pioli "Ora dipenderà da noi. Se prima eravamo un gruppo unito, ora lo siamo ancora di più, compattezza e coesione ci aiutano ad andare avanti. Il compito della Fiorentina è ora portare avanti l'eredità di Astori e far sì che il suo ricordo sia sempre presente in noi".

0 commenti:

Posta un commento