Calcio. Serie D: il Taranto vince, il Nardò pareggia l’Altamura perde

di FRANCESCO LOIACONO - Turno caratterizzato da luci e ombre per le squadre pugliesi del girone H di serie D. L’Altamura ha perso 3-1 in casa col Francavilla in Sinni. Nel secondo tempo in vantaggio i lucani con Masini di destro. Hanno raddoppiato con Volpicelli di sinistro. I murgiani hanno segnato. Cimino nel tentativo di anticipare D’Anna ha involontariamente sorpreso il suo portiere Alvigini. Ma i lucani hanno realizzato la terza rete con Masini, tiro a parabola di destro. L’Altamura è terzo a 63.

Il Taranto ha vinto 3-1 a Gragnano. Nel primo tempo in gol i campani con Baratto su rigore concesso per un fallo di Miale su Mansour. Nel secondo tempo gli jonici hanno pareggiato con D’Agostino su rigore dato per un fallo di mano di Formisano. Sono passati in vantaggio con Diakitè di testa. Hanno segnato la terza rete con Favetta di destro. Il Taranto è quarto a 62 punti.

Il Cerignola ha pareggiato 0-0 in casa col Pomigliano d’Arco. Nel primo tempo gli ofantini propositivi. Un tiro di Morra ha sfiorato la traversa. Nella ripresa i pugliesi incisivi. Un destro di Di Bari è stato ribattuto con le mani dal portiere Caparro. Il Cerignola è quinto a 60. Il Gravina ha perso 2-0 fuori casa con la Turris. Nel primo tempo in gol i campani con Improta di destro. La Turris ha raddoppiato con Guarracino di sinistro. Il Gravina è sesto a 47.

Il Nardò ha pareggiato 1-1 a Manfredonia. Nel secondo tempo in vantaggio i neretini con Agodirin di destro. I sipontini hanno pareggiato con Rinaldi di sinistro. Il Nardò è settimo a 46. Il Manfredonia è penultimo a 17 e retrocede matematicamente in Eccellenza. Il San Severo ha perso 2-0 in trasferta con l’Aversa. Nel primo tempo in gol i campani con Qehajaj, tocco al volo. Nella ripresa il raddoppio di Varriale di destro. Il San Severo è terzultimo a 27.

Il Molfetta ha perso 4-1 a Cava dei Tirreni. Nel primo tempo in gol i pugliesi con Tulimieri su rigore concesso per un fallo del portiere Blanchard su Guadalupi. I campani hanno pareggiato con De Rosa su rigore dato per un fallo di mano di Sfiligoi. Sono andati di nuovo in gol con Massimo, tiro da trenta metri. Hanno triplicato con Manzo di sinistro. Nella ripresa il quarto gol della Cavese con Iannini di destro. Il Molfetta già retrocesso è ultimo a 12 punti.

0 commenti:

Posta un commento