Calcio. Serie D: nei playoff vince il Taranto perdono l’Altamura e il Cerignola

di FRANCESCO LOIACONO - Nella semifinale dei playoff del girone H di serie D il Taranto ha vinto 2-0 ad Altamura nel derby pugliese e si è qualificato per la finale. Nel primo tempo gli jonici insidiosi. Un colpo di testa di Diakitè è terminato di poco fuori. I murgiani hanno avuto un rigore a favore per un fallo di mano di D’Angelo. Ma Aliperta lo ha sbagliato centrando il palo. L’Altamura ha insistito. Un colpo di testa di D’Anna ha colpito la traversa. Il Taranto è passato in vantaggio con Marsili di destro. La squadra di Cazzarò ha continuato ad attaccare. Un sinistro di D’Agostino è finito a lato. Nel secondo tempo l’Altamura propositivo. Clemente tutto solo in area di rigore è stato anticipato dai difensori Lorefice e Miale. Il Taranto ha raddoppiato ancora con Marsili, gran botta di sinistro da trenta metri. I murgiani velocissimi. Un sinistro di Di Senso ha sfiorato il palo. Gli jonici incisivi. Un destro di Ancora è stato respinto con le mani dal portiere Morelli. L’Altamura è stato eliminato.

Il Taranto giocherà in finale fuori casa contro la Cavese che nell’altra semifinale ha vinto 1-0 in casa contro il Cerignola. Nel primo tempo i campani arrembanti. Una conclusione di destro di Massimo su punizione è stata neutralizzata dal portiere Maraolo. Un cross di Carotenuto ha trovato pronto il difensore Ngom a salvare in corner. I pugliesi in contropiede. Un sinistro di Longo si è perso di un niente lontano dalla porta. Nel secondo tempo il Cerignola ha aumentato i ritmi di gioco. Un colpo di testa di Longo ha visto la valida opposizione del portiere Blanchard. La Cavese è passata in vantaggio con Fella di destro. Martiniello ha sfiorato il raddoppio con un sinistro che ha centrato il palo. I pugliesi rapidissimi. Un sinistro di Longo è stato bloccato da Blanchard. Il Cerignola è stato eliminato e dovrà pensare alla prossima stagione.

0 commenti:

Posta un commento