La SSC Bari parte da De Laurentiis jr Presidente

di NICOLA ZUCCARO - "Va bene, mi hai convinto". Riecheggia ancora, a 24 ore di distanza, in aula Dalfino, questa dichiarazione pronunciata da Aurelio De Laurentiis e con la quale il nuovo proprietario del Bari Calcio annunciava l'indicazione di suo figlio Luigi quale presidente della SSC Bari. E' il primo passo di quel nuovo corso del calcio barese, nato a colpi di persuasione, perchè a convincere Adl è stato - come ha rivelato lo stesso De Laurentiis senior - Francesco Santalucia.

L'attuale proprietario del Multicinema Galleria, e amico di vecchia data del neo patron biancorosso, aveva sottoposto da tempo all'attuale n.1 del Napoli il quadro fallimentare del Bari Calcio, a seguito della mancata ricapitalizzazione risalente al 16 luglio. Definita la presidenza dell'SSC Bari, si è già al lavoro per individuare, oltre che il Ds, anche un allenatore (supportato da un coordinatore dell'area tecnica, per il quale circola il nome di Edy Reja, già sulla panchina del Napoli ai tempi della Serie C, con gli inizi di Aurelio De Laurentiis da proprietario del club partenopeo) e un responsabile del Settore Giovanile. Per quest'ultimo De Laurentiis ha fatto il nome di Filippo Galli, suggerito - come egli stesso ha rivelato - da Arrigo Sacchi.

Ma l'ex calciatore e allenatore della Primavera del Milan, pur dichiarandosi lusingato per l'accostamento del suo nome a questo profilo, ha chiesto una settimana di tempo per sciogliere la riserva. Quanto all'allenatore, il cognome più gettonato resta quello di Fabio Viviani, già allenatore in seconda di Edy Reja sulla panchina del Napoli.

0 commenti:

Posta un commento