E' morto Gigi Radice, allenò il Bari nel 1983 e vinse da calciatore e da allenatore con Milan e Torino

di NICOLA ZUCCARO. Lutto nel calcio barese e italiano. Si è spento all'età di 83 anni e dopo una lunga malattia Gigi Radice. Dopo aver allenato il Torino, con il quale vinse lo Scudetto al termine del Campionato di Serie A 1975-1976, Radice allenò anche il Bari nella seconda parte del Torneo di Serie B 1982-1983, rilevando l'esonerato Enrico Catuzzi sulla panchina biancorossa ma non riuscendo a salvare il Bari, retrocesso in Serie C al termine della stessa stagione sportiva.
Vincente fu anche la sua carriera da calciatore, per aver vinto con il Milan nel 1963, la Coppa dei Campioni nella finale disputatasi a Wembley contro il Benfica e terminata per 2-1 a favore dei rossoneri. Gigi Radice muore, strano scherzo del destino, alla vigilia di Milan-Torino ovvero del confronto fra le due compagini alle quali resta legata la sua figura da giocatore prima e da allenatore poi, in programma alle 20.30 di domenica 9 dicembre 2018 allo Stadio di San Siro.

0 commenti:

Posta un commento