Calcio. Allegri: "Vogliamo la Supercoppa Italiana: ne abbiamo lasciate troppe per strada"

GEDDA -"Una Supercoppa da mettere in bacheca perchè, come dice Giorgio Chiellini, 'negli ultimi anni ne abbiamo lasciate troppe per strada'" ha dichiarato l'allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, in occasione della sfida di Supercoppa Italiana contro il Milan.

"Difficile farsi un'idea del Milan perché perdemmo due partite ai rigori e una con la Lazio, tra l'altro recuperata, al 93°. Speriamo che sia diverso, però per far sì che diventi diverso bisognerà fare una bella prestazione perché i 22 punti di distacco in campionato si azzerano. Sarà un test importante anche per prepararci al meglio all'ottavo di Champions. Le partite secche dove non hai possibilità di replica devi giocarle in modo diverso. La più grande qualità della Juventus è quella di aver sempre avuto grande rispetto dell'avversario, altrimenti le partite non le vinci. Per dimostrare che è così bisogna vincere perché se si vincono i trofei Ronaldo ha dato più consapevolezza, se non si vince allora non l'ha data. Cristiano è abituato e ha vinto 4 delle ultime 5 Champions. Per noi è un valore aggiunto e va sfruttato ma non scordiamo che negli ultimi 4 anni la Juventus ha giocato due finali di Champions contro le due squadre più forti del mondo. Ci sarà uno tra Douglas Costa e Bernardeschi. Poi giocheranno Dybala e Ronaldo. Non avremo un punto di riferimento davanti ma bisognerà occupare l'area. Khedira purtroppo ha passato i primi quattro mesi della stagione a fare i conti con vari infortuni, ha giocato pochissimo, a Bologna ha fatto una buona partita e non so se lo farò giocare. Un giocatore come lui serve alla squadra. Troveremo un Gonzalo Higuain concentrato, voglioso di riscattare la sconfitta in campionato e cercherà di fare una grande partita. Dovremo essere bravi noi a limitarlo nella sua prestazione". 

0 commenti:

Posta un commento