Serie D: il Bari da trasferta sarà decisivo per la C?

(credits: Ssc Bari)
di NICOLA ZUCCARO -  Cinismo e concretezza. Due tratti distintivi del nuovo Bari in formato trasferta, che riconquista a Locri quella vittoria esterna mancante da un mese e mezzo dall'ultimo successo lontano dal San Nicola, risalente al 13 gennaio e culminato con il 2-1 rifilato alla Sancataldese. I tratti caratteristici precedentemente menzionati ed emersi nella ripresa, dopo un primo tempo nel corso del quale i biancorossi hanno subìto l'iniziativa dei padroni di casa, saranno decisivi per accelerare la fuga verso la Serie C?

La risposta a questa domanda, tutt'altro che banale, perverrà ancora una volta dal campo. Prima della sosta del 10 marzo, il Bari ospiterà domenica 24 febbraio l'Acireale (la compagine siciliana  vincente per 2-0 sulla Cittanovese insegue la Turris ferma al secondo posto con 11 punti distacco dal biancorossi) e, a seguire, farà visita il 3 marzo al Città di Messina. Due confronti decisivi e che per i 6 punti disponibili consentirebbero al Bari, il 17 marzo al San Nicola contro il Castrovillari, di poter staccare in largo anticipo il biglietto per la Serie C.

0 commenti:

Posta un commento