Serie A. Ranieri: "Sono venuto qui perché la Roma mi ha chiamato ed ho accettato con entusiasmo"

ROMA - "Devo andare a prendere qualcun altro?" ha dichiarato l'allenatore della Roma, Claudio Ranieri, in conferenza stampa.

"Sono venuto qui perché la Roma mi ha chiamato e da tifoso ho accettato con entusiasmo e volontà, ma finito questo torneo finisce il mio lavoro. Quando ho firmato sapevo di essere venuto in un momento di bisogno della mia squadra del cuore. La Roma è un bene inestimabile, logico che mi senta di promuovere la mia squadra del cuore. Voglio vedere i miei giocatori determinati, concentrati, sappiamo benissimo che abbiamo perso una buona chance per la Champions a Genova. Ora è importante far vedere ai nostri tifosi una reazione d'orgoglio. Sono arrivato qui sapendo che era difficile, ma siamo lì e non dobbiamo lasciare nulla di intentato, la cosa principale è non avere nessun rammarico, dare il massimo e poi tirare le somme. Per il futuro, come top club, la Juventus è un grandissimo punto di riferimento e credo che per la Roma sia vitale avere lo stadio di proprietà, una volta fatto questo potrà cominciare la rincorsa, ma senza lo stadio avrà grosse difficoltà". 

0 commenti:

Posta un commento